Partita del Cuore 2022: in campo vince la solidarietà.

In campo cantanti, campioni ma anche manager come Simone Santini General Manager-Cco di Fileni per un grande spettacolo all’U-Power Stadium di Monza.

Tutti campioni in campo.

 Una serata di sport e spettacolo quella del 7 settembre  in cui hanno vinto tutti, soprattutto perché la posta in gioco non era solo una blasonata coppa campioni ma un progetto di solidarietà ed una raccolta fondi per assistere le persone malate di Alzheimer curate dalla Meridiana Cooperativa Sociale e per il trattamento della leucemia del bambino del Comitato Maria Letizia Verga. Tutti campioni- è il caso di dirlo-  in campo. Anche il mondo imprenditoriale e manageriale si è messo in gioco ed è sceso in campo per riservare emozioni al pubblico dell’U-Power Stadium di Monza che ha potuto infatti applaudire un appassionante pareggio terminato sul 3 a 3.  Anche Simone Santini  general manager-Cco di Fileni, colosso marchigiano delle proteine biologiche- gruppo che ha sostenuto anche quest’anno la partita del cuore, ha indossato la maglia del Charity Team ed è sceso in campo per dare il proprio personale contributo ad un match che andava ben oltre il risultato in campo.

“Fare squadra è necessario”, afferma il manager Simone Santini.

Questa per me è la quinta partita del cuore – precisa  il manager- ed è sempre una buona occasione per dare un contributo di solidarietà ed al tempo stesso rivedere amici e campioni che da tempo si impegnano per aiutare la ricerca e lo studio della leucemia dei bambini. Il tempo è un bene prezioso ed investirlo a sostegno di queste iniziative è il modo migliore per dare ognuno di noi il nostro contributo. In Luglio c’è stata anche l’opportunità di sostenere l’Associazione Giacomo Sintini attraverso un altro evento sportivo, in questo caso il beach volley, il cui ricavato è stato devoluto per la realizzazione del progetto di ampliamento del reparto di Ematologia dell’Ospedale di Ancona. Lo sport è uno straordinario veicolo in campo, così come fuori dal campo, per aiutare chi davvero ne ha bisogno attraverso momenti di condivisione e divertimento raccogliendo fondi necessari a sostegno della ricerca. Fare squadra in questo caso non è semplicemente utile, ma necessario.

Risultato: 3 a 3.

La Nazionale Cantanti e il Charity Team, non si sono risparmiati sul campo del U-Power Stadium di Monza, tutti uniti con l’obiettivo di entusiasmare il pubblico. È stata di Luca Marini del Charity Team la prima palla goal, poi la nazionale cantanti ha reagito d’orgoglio e Sangiovanni ha riportato il risultato in pareggio in un tripudio di applausi. E partita la ola sugli spalti quando a mandare la palla in rete è stato il campione Batistuta, ma è stato di Felipe Massa il ruggito che ha riagguantato il risultato del 2 a 2 . Risultato finale  3 a 3  con la Nazionale Cantanti che si era portata in vantaggio con il rapper Rhove ma alla fine per la squadra del Charity  la firma finale ce l’ha messa Maurizio Ganz, che ha chiuso il match sul 3-3. Festa finale con le coppe consegnate alle due squadre grazie al risultato di parità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.