La depilazione: una coccola in più per l’uomo

Quante volte è capitato di sentir dire che il pelo è simbolo di virilità nell’uomo, ma per loro è effettivamente così? Sappiamo che esistono diverse scuole di pensiero, quelli che confermano quanto ci siamo appena chiesti e quelli che ritengono che la depilazione sia una pratica adatta anche all’uomo. Abbiamo deciso di chiedere allora un parere all’estetista Rosy Trindade, titolare del Brazilian Beauty Center a Milano.

Questione sportiva

Il maggior numero di uomini si depila per una questione sportiva. Ad esempio i giocatori di calcio, rugby, basket, football americano e pallavolo sono obbligati per una questione di comodità. Infatti nella fase pre e post partita ricevono dei massaggi utili da un lato per scaldare il muscolo così da migliorare la performance sportiva, dall’altro per riassorbire le contratture. Sono più semplici da fare quando la pelle è liscia. Inoltre è importante per una questione pratica depilarsi il polpaccio in quanto “alla caviglia vengono messi dei bendaggi adesivi per evitare le distorsioni, che non riescono ad essere applicate in presenza del pelo” dichiara l’estetista.Il consiglio dell’esperta è quello di utilizzare la ceretta brasiliana che ha più vantaggi rispetto a quella classica “la ceretta brasiliana non irrita la pelle, si appoggia su di essa per andare più a fondo, penetra infatti nella pelle e raggiunge il bulbo, avvolgendolo ed estirpandolo senza avvertire dolore”. A differenza della depilazione classica che spezza il pelo in lunghezza e non va così a fondo, quella brasiliana non strappa la pelle, non la irrita e non crea macchie in risposta alla luce solare. “È ottima ed è anche molto usata sui genitali, perché sicura”, precisa Rosy.

In molte discipline sportive, poi, gli atleti fanno ricorso a indumenti sviluppati confibre tecniche, funzionali a una performance e a un allenamento ottimale, ma spesso, proprio per questo estremamente attillati. Uno strato di peli tra la pelle e il tessuto non solo comprometterebbe l’aderenza dell’indumento, ma favorirebbe inevitabilmente anche gli sfregamenti e le irritazioni cutanee.

Una moda fra i più giovani

La pratica della depilazione non è esclusiva solo per gli sportivi, ma ormai è diventata di moda tra i più giovani. È sempre consigliata la ceretta brasiliana, ma l’estetista dà anche delle indicazioni su come prepararsi al meglio “innanzitutto idratare la pelle tramite uno scrub, per poi spalmare della crema ritardante così da aiutare la ceretta a rallentare la crescita del pelo”. Questo tipo di ceretta viene considerata una sorta di epilazione. Si sa che il non plus ultra dell’epilazione è il laser, ma se alla ceretta brasiliana si aggiungono le tappe da svolgere a casa in autonomia, il pelo cresce debolmente o addirittura non ricresce.

Stiamo andando sempre più verso un mondo inclusivo in cui la distinzione di genere è sempre meno presente, indipendentemente da ciò che una persona possa pensare l’importante è sentirsi bene con il proprio corpo, valorizzarlo e mantenerlo in salute.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.