Un digital da bere: Milano Wine Week 2021

Si apre domani, sabato 2 ottobre, la quarta edizione di Milano Wine Week, un’esperienza innovativa che mette il vino a contatto con arte, moda e design. Fino a domenica 10 ottobre, un calendario ricco di appuntamenti dedicati ai winelover, agli intenditori e agli operatori turistici della città. I quartieri della movida milanese si coloreranno dei colori delle etichette dei principali Consorzi vinicoli italiani. 

Innovazione e tecnologia nel mondo del vino

L’intenzione è costruire un’esperienza che valorizzi la partecipazione fisica con l’appoggio degli strumenti digitali, creando un grande network che permetta ai visitatori di integrare le centinaia di esperienze ed eventi della città. Infatti, lo slogan del 2021 è innovazione. Una nuova App permetterà ai visitatori di creare un itinerario personalizzato, con i luoghi e gli eventi della moda, del design, dell’arte e della ristorazione. Si potrà scegliere dove andare a cena in base all’etichetta vinicola che si desidera consumare.  Quest’ anno la tecnologia strizza l’occhio al vino mettendolo al centro del sistema delle eccellenze del Made in Italy.

 

Una Milano Week tailor-made

L’utilizzo del Beacon, la nuova frontiera del marketing di prossimità, permetterà ai visitatori di sfruttare le offerte della città: una possibilità offerta da Regione Lombardia, che ha promosso il dialogo con l’Ecosistema Digitale E015 per la creazione di relazioni digitali tra soggetti pubblici e privati.  Lo scopo è creare una Milano tailor-made sui propri gusti ed esigenze.

 

Cibo-vino: la combo perfetta

 

Il mondo del vino non sarebbe completo senza quello del food. Oltre alle attività di somministrazione e ristorazione, nella Cucina di Milano Wine Week sono previste occasioni di formazione per il pubblico. Durante i Wine Pairing, importanti chef internazionali illustreranno la cultura dell’abbinamento cibo- vino. Un modo diverso dal solito per esportare due elementi portanti del lifestyle italiano verso i mercati internazionali.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *