Oltre il Salone del mobile

Milano riempie nuovamente le sue strade e riparte con il tanto atteso FuoriSalone, finalmente in presenza.

Arte, cultura e attenzione all’ambiente

Amanti dell’arte e della cultura arrivano da ogni parte del mondo per assistere agli eventi offerti dalla movida milanese. I più attesi del 202, lo show benefico per il Duomo voluto da Roberto Bolle, il back to the City Concert firmato Bam e l’apertura del Nuovo Mercato Centrale, hanno veicolato messaggi di sensibilizzazione alla sostenibilità ambientale e al cambiamento climatico.

Zamalabz-Tornosubito: uno sguardo rivolto al futuro

Tra gli eventi FuoriSalone viene premiata l’originalità di Zamalabz-Tornosubito. Il cortile di piazza di XXV aprile diviene non solo il cuore pulsante della creatività di diciassette rinomati artisti, ma anche uno spazio rivolto al futuro grazie alla partecipazione di digital art galery, la prima galleria d’arte italiana in 3D su blockchai. Valori come la volontà di rinascere, ricominciare e la forza dei pensieri vengono espressi da artisti, architetti e pensatori. Lo dimostra la stilista Cinzia Agiman con le sue stoffe e i suoi modelli.

Cinzia Agiman, stilista di moda Tornosubito
Da sinistra Cinzia Agiman, Susanna Messaggio e artisti di Tornosubito

Milano e l’arte di “andare oltre”

Disegni, oggetti e materiali “Tailor Made” di architetti, tra cui Alessia Garibaldi, Stefano Rotella e designer come Luca Medici e Michael Milesi con l’opera “Millesimi”, illuminano le strade della città. La “Performance d’artista” di Stefano Boeri ha donato a Milano una luce nuova che abbaglia di speranza e innovazione. 

L‘arte non è solo fonte di ispirazione e creatività ma diventa una forza inarrestabile. La conferma che è giunto il momento di “andare oltre”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *