Fileni premia i giovani

Le borse di studio ai più meritevoli

La regione Marche è conosciuta come culla di eccellenze. E, grazie a Fileni, sta dando prova di grande virtuosismo e di generosità. Infatti, l’azienda leader nella produzione di carni avicole, abbraccia un modello di business non solo fatto di fatturato, ma anche di incentivi. Perché l’azienda è attenta sì alla crescita della propria attività, ma anche a quella dei marchigiani, specialmente dal punto di vista culturale.  Un popolo che, come tutti gli italiani, ha affrontato un periodo oscuro a causa della pandemia. E ancora una volta, la Fondazione Fileni ha fatto focus sui più giovani per offrire il suo importante contributo alle nuove leve del territorio. Difatti, anche quest’anno, la Fondazione  Marco Fileni,  ha testimoniato il suo impegno verso la società locale elargendo borse di studio ai giovani più meritevoli.

La Fondazione per il sociale

La Fondazione Marco Fileni è nata nel 2016 in memoria di Marco, terzogenito dell’imprenditore Giovanni Fileni e Rosina Martarelli. Divenuta Onlus nel 2018, la Fondazione oltre a perseguire scopi di utilità e solidarietà sociale, promuove iniziativa di supporto al diritto allo studio rivolte ai giovani, ma anche attività di beneficienza/solidarietà nei confronti di persone svantaggiate o associazioni ed enti.  Per questo Fileni premia i giovani: “Abbiamo scelto di contribuire alla crescita sostenibile del nostro territorio – ha spiegato Massimo Fileni Vicepresidente del gruppo-. Investiamo sui giovani attraverso la nostra Fondazione e collaboriamo con Università e Centri di ricerca per stimolare il progresso nella nostra regione”. Quest’anno sono state consegnate le borse di studio erogate dalla Fondazione Marco Fileni a 31 studenti, tra i quali uno studente universitario, 10 delle Scuole superiori e 10 figli di dipendenti Fileni.

 

Inoltre, la Fondazione non solo ha contribuito sostenendo le carriere studentesche dei giovani più meritevoli, ma si messa a servizio degli abitanti del territorio attraverso la partecipazione alla campagna organizzata dalle istituzioni  di Jesi. Con l’obiettivo di fornire computer ai ragazzi costretti alla didattica a distanza.  E per compiere questa operazione ha stretto una collaborazione  con il Gruppo Econom Italia. Il risultato è stata una donazione di 20 laptop tra la Onlus Padre Oscar Centro servizi Caritas di Jesi e l’Oikos di Jesi, Associazione di volontariato che si occupa di dipendenze patologiche, di minori, di vittime di maltrattamenti e abusi. Non a caso, l’azienda Fileni punta a stimolare lo sviluppo delle competenze digitali dei più giovani. “Con le borse di studio e con la consegna dei computer – ha spiegato Roberta Fileni Vicepresidente del gruppo – la famiglia Fileni intende riconfermare il proprio ruolo di azienda vicina alle famiglie che, in una situazione come quella attuale, hanno bisogno di certezze ed aiuto concreto a partire dal futuro dei propri figli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *