Dolore cervicale? Un aiuto con l’osteopatia

Che cos’è il dolore cervicale?

    ll dolore cervicale è uno dei disturbi muscolo-scheletrici più diffusi al mondo.<br />Colpisce tra il 22% e il 70% della popolazione e viene segnalato come una tra le principali cause di cattiva salute. Si definisce cervicalgia o dolore cervicale quando il dolore è localizzato tra la linea nucale superiore (superiormente), la prima vertebra toracica (inferiormente) e l'apice della spalla (lateralmente).<br />Anche alcune difficoltà nel movimento della testa e del collo fanno parte della sintomatologia.<br />Vediamo quindi alcune tra le cause più comuni e come i trattamenti osteopatici possano essere d’aiuto.</p>     
                                            <img width="800" height="534" src="https://www.piramida.it/wp-content/uploads/2021/05/pexels-karolina-grabowska-4506165-1024x683.jpg" alt="dolore" loading="lazy" />                                                       
        <h2>Alcune delle cause del dolore cervicale</h2>        
    <p>Sono diverse le cause e non ancora del tutto chiari i meccanismi che sono alla base di questo dolore molto diffuso. Tra quelli principali però ci sono ipertono muscolare, ipomobilità articolare e una possibile risposta riflessa dal sistema nervoso che innerva i visceri con il segmento midollare. <br />Il dolore cervicale in altre parole può essere diretto o indiretto. <br />Il dolore diretto dipende da traumi, colpi di frusta o altri incidenti, invece quello indiretto, proviene da una zona differente, che può essere sia adiacente che lontana dalla zona cervicale.<br />Dall’area cervicale della colonna vertebrale, ad esempio, partono nervi rivolti verso gli arti, mentre altri innervano il muscolo diaframma e il rivestimento del fegato. Ecco quindi come alcuni problemi viscerali possono contribuire al dolore provato a livello cervicale. Influisce sul problema anche la postura errata, oppure il mantenimento a lungo di posizioni non ergonomiche.</p>      
        <h2>Cosa può fare il trattamento osteopatico?</h2>      
    <p>Il&nbsp;<a href="https://www.piramida.it/?s=mios" target="_blank" rel="noopener">trattamento manipolativo osteopatico</a>&nbsp;risulta efficace nella riduzione del dolore e nell’aumento del <i>range of motion</i> della cervicale.<br>E' stato infatti dimostrato che anche il trattamento della componente viscerale e diaframmatica porta ad una diminuzione del dolore.<br>A questo è consigliato affiancare esercizi fisici mirati adottando un approccio multimodale. Si registra così un miglioramento significativo a lungo termine&nbsp;affiancato da una diminuzione nella frequenza e nell'intensità degli episodi di dolore cervicale anche nel breve periodo.<br>Ci ha raccontato di più sulla cervicalgia il dottor Luca Gorietti, giovane osteopata presso lo studio MIOS, che è specializzato nel trattamento di questo problema.</p>       
                                <figure>
                                    <img width="800" height="450" src="https://www.piramida.it/wp-content/uploads/2021/04/2021-03-31-1024x576.jpg" alt="dolore" loading="lazy" />                                           <figcaption>STUDIO OSTEOPATICO MIOS: Carlo Mor, Bianca Finzi e Luca Gorietti</figcaption>
                                    </figure>
        <h2>A Milano è arrivato MIOS</h2>       
    <p><a style="font-size: 18px" href="https://miosstudioosteopatico.business.site/" target="_blank" rel="noopener">MIOS</a> è un studio osteopatico giovane, dinamico ed altamente professionale che ha recentemente aperto in zona Lambrate, a Milano.<br />Si propone di raggiungere e ottimizzare la salute e il benessere della persona rivolgendo l’attenzione a tutti: dal neonato all’anziano, alle donne in gravidanza e agli sportivi.<br />E’ un progetto gestito con competenza e passione da tre osteopati, che mira a ristabilire lo stato di salute e la consapevolezza del proprio corpo coniugando conoscenze teoriche, pratiche ed ultime evidenze scientifiche.<br />Alla base del loro lavoro c’è il riconoscimento dell’unicità e della centralità della singola persona. Il paziente viene inquadrato con un’accurata anamnesi, una valutazione specifica e un trattamento personalizzato.<br />Questo consente di costruire un piano specifico anche per situazioni come quella dell’Intestino Irritabile, aiutando il paziente a riacquistare maggior serenità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.