Come avere la pancia piatta in poco tempo: 5 mosse da mettere in pratica

Prima di tutto, di che pancia stiamo parlando?

La pancia in generale aumenta quando si riempe di aria, acqua o grasso ed è importante identificare che accumulo sia per intervenire nel migliore dei modi. Tendenzialmente, quando la causa è l’aria, la pancia  risulta più omogenamente tonda, al tatto dura e più evidente la sera, sgonfiandosi invece al mattino.
Ad un ristagno d’acqua ne consegue una pancia promimente all’altezza dello stomaco. Infine, quando la pancia è dipente da un accumulo di grasso risulta larga, con un deposito concentrato in prossimità di fianchi e basso ventre.

Che grasso é: viscerale o sottocutaneo?

pancia

Importante distinguere inoltre la nocività del grasso che si accumula, se viscerale o sottocutaneo.
Il primo è pericoloso per la salute in quanto interferisce direttamente con il metabolismo. Il grasso viscerale infatti contiene messaggeri chimici e molecole infiammatorie con azione negativa a livello ormonale. Questo tipo di grasso è tendenzialmente associato alle malattie cardiovascolari nonché uno dei principali fattori di rischio per il diabete di tipo II, ipertensione e steatosi per citarne alcuni.
Il grasso sottocutaneo invece coincide con quella che chiamiamo “ciccetta sottopelle”. E’ un grasso innocuo e la sua presenza consente  anche di proteggerci da alcune malattie. Il contro è la visione poco estetica dello stesso.

5 Mosse per una pancia piatta

Una volta stabilito il grasso o i motivi per cui la nostra pancia non risulta piatta come vorremmo, è possibile pensare a delle strategie mirate.
1) PANCIA GONFIA  D’ARIA
Prima di tutto verificare di non avere tolleranze alimentari attraverso una visita allergologica. Preferite alimenti fermentati ed integrali, nonché frutta e verdura ricche di antiossidanti. Un consiglio veloce è quello di mantenere una buona idratazione anche con tisane di finocchio, menta o mirtillo. Il primo favorisce l’espulsione dei gas, la seconda e il terzo invece diminuiscono la fermentazione e dunque il gonfiarsi della pancia. 

2) PANCIA CON RITENZIONE IDRICA
Non esiste una sistema miracoloso per la ritenzione, bensì strategie e attegiamenti da assumere nella vita quotidiana. Preferire dunque cibi di orgine vegetale che hanno effetto drenante superiore. Anche i diuretici sono drenanti (tarassaco, indivia, cicoria, ananas, melone…). Si può inoltre ricorre a trattamenti come la pressoterapia per accumuli localizzati.

3) PANCIA CON GRASSO SOTTOCUTANEO
Prima azione è sicuramente quella di ridurre il consumo di alimenti grassi, soprattutto grassi saturi.
Favorire la dieta mediterranea ricca di frutta, verdura, cereali con ridotte quantità di carne e pesce e ancor meno di grassi e dolci. I rapporti di tal dieta coincidono con un consumo di carboidrati (60%), proteine (15%) e lipidi (25%).

4) PANCIA CON GRASSO VISCERALE
Fibre solubili! Sono il miglior alleato. La fibra solubile, infatti, assorbe l’acqua e forma un gel che aiuta a rallentare il cibo mentre passa attraverso il sistema digestivo, rallentando i tempi di svuotamento gastrico, aiutandoci a sentirci sazi più a lungo e, quindi, a mangiare naturalmente meno.

Un consiglio per tutt*

5) PER OGNI PANCIA!
Non esiste una dieta miracolosa, come detto, ma servono dedizione e impegno. L’attività fisica e la sana alimentazione sono alla base di un corpo in salute. Valutate bene quindi se la vostra situazione sia dettata da un desiderio estetico o da una reale necessità ma non dimenticate mai che il nostro corpo richiede attenzione e rispetto costanti per raggiungere il benessere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *