Se l’intestino sta bene le difese naturali sono più forti

Stress, cambiamenti di clima e di abitudini possono pregiudicare le condizioni dell’intestino mentre i probiotici ne favoriscono il benessere. Infatti se l’intestino sta bene le difese naturali dell’organismo sono più forti.

Per proteggersi dall’aggressione di virus e batteri, soprattutto in condizioni di stress, è importante che il sistema immunitario sia efficiente. Per rinforzare le difese naturali dell’organismo il benessere intestinale ha un ruolo importante. In quest’organo, noto anche come “secondo cervello”, il microbiota intestinale, ossia l’insieme di batteri presente in tale tratto dell’apparato digerente, regola l’attività del sistema immunitario.

All’interno dell’intestino si trova, infatti, il GALT (acronimo dell’inglese Gut-Associated Lymphoid Tissue), cioè la parte del sistema immunitario presente a livello del tratto digerente. Come spiega la dottoressa Maristella Ruggero, Farmacista e membro del Servizio Tecnico Scientifico di Nature’s Bounty Italia, azienda protagonista nella produzione e distribuzione di integratori alimentari, il GALT è «responsabile della protezione dagli attacchi degli agenti patogeni».

La dottoressa Maristella Ruggero

L’intestino può essere messo alla prova

Quando mangiamo cibi ricchi in coloranti e additivi aggiunti, il tessuto reagisce, producendo una risposta anche di tipo immunitario. Questo accade anche nel caso di alimenti che non avevano mai generato sensibilizzazioni. Quando il tessuto linfoide risponde all’introduzione di un cibo, anche in piccole quantità, si può generare una risposta immunitaria. Tra le cause di stress può figurare anche la stagionalità, soprattutto se il clima mite cede il passo a temperature più rigide. Anche il cambio delle abitudini alimentari può essere un fattore. Basti pensare al cambio di routine, come gli orari serrati che possono impedire di concedersi un pasto tranquillo e dai nutrienti ben bilanciati. Persino la variazione delle ore di luce e di sonno può generare stress a livello intestinale, coinvolgendo le difese immunitarie e il sistema nervoso. Ecco perché è importante tutelare la salute di quest’organo: se l’intestino sta bene le difese naturali sono più forti.

Un aiuto dall’alimentazione e dai probiotici

Un’alimentazione sana è alla base del benessere dell’intero organismo

«Un modo utile per sostenere la normale funzionalità del tratto digerente è quello di limitare, in primis, gli alimenti che possono esserne responsabili e prediligere un’alimentazione bilanciata, ricca di frutta, verdura e cereali integrali, coadiuvata dall’utilizzo di un buon probiotico» consiglia la dottoressa Ruggero, Farmacista e membro del Servizio Tecnico Scientifico di Nature’s Bounty Italia, azienda leader protagonista nella produzione e distribuzione di integratori alimentari, spiegando che «si tratta di ceppi di batteri “buoni”, come il Bacillus Coagulans unique IS2, che producono spore in grado di resistere all’ambiente acido dello stomaco e di giungere a livello intestinale, dove germinano e si moltiplicano». Essi supportano la flora microbica intestinale consentendo a quest’ultima di riprendere la sua consueta funzione. Prendersi cura del proprio intestino significa fare in modo che svolga la sua normale attività, soprattutto in periodi in cui viene sottoposto a stress.

https://www.naturesbounty.it/ita/prodotti/digestion-probiotic/bounty-flora-con-probiotico

Di particolare rilevanza per contribuire al mantenimento di una normale funzione del sistema immunitario sono la Vitamina C, presente in frutta e verdura, la vitamina D, contenuta in alimenti di origine animale e nei funghi, e lo Zinco, micronutriente presente anche nei legumi e nella frutta secca.

È possibile utilizzarli anche nella forma di integratore a concentrazioni ottimali.

Insomma, prestare attenzione all’alimentazione e all’equilibrio del nostro intestino consente al nostro secondo cervello di svolgere al meglio il suo consueto lavoro, supportando il benessere dell’intero organismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *