ENDOMETRIOSI, UNA MALATTIA SCONOSCIUTA

ENDOMETRIOSI, UNA PATOLOGIA ANCORA SCONOSCIUTA E MISTERIOSA.

Si tratta di una malattia che fa soffrire il 10% delle donne in Italia. Quando cellule endometriali si accumulano all’esterno dell’utero e non all’interno, si determina nell’organismo uno stato infiammatorio cronico. A causa di ciò, tra le manifestazioni più comuni, dolore, disagi e sofferenze intestinali. Fino alla compromissione di una buona qualità della vita.

I FATTORI CHE PREDISPONGONO ALLA MALATTIA

Le cause sono molteplici e spesso agiscono in sinergia. Come spiega la ginecologa Elena Berrini di Cerva 16, il Centro di Nutrizione e Anti-aging: “L’Endometriosi, malattia ancora sconosciuta, ha origine da situazione di infiammazione e di eccesso di estrogeni. Di certo, c’è una percentuale minima di predisposizione genetica che si innesta sempre su fattori ambientali. Infatti, si parla di danno espositivo a sostanze definite interferenti endocrini . Come, ad esempio, flalati e glifosato. In tal modo, modificando l’attività di alcuni enzimi, queste sostanze contribuiscono alla produzione di estrogeni”.

I SINTOMI

Col passare dell’età si accusano mestruazioni sempre più dolorose, fino alla cronicizzazione di dolore pelvico, con vari gradi di intensità. Fino a giungere ad una riduzione della qualità della vita e compromettere anche la vita di coppia. “Infatti – come spiega Berrini – il dolore si manifesta durante la penetrazione profonda, ma anche nel momento della defecazione. Inoltre è risaputo che il problema coinvolge il setto retto-vaginale, quindi interessando, come sofferenza, anche l’intestino”. Il dolore, si sa, si associa anche a una stanchezza cronica. Conseguentemente, si manifestano disturbi del tono dell’umore, fino arrivare a stati depressivi.

ENDOMETRIOSI, PATOLOGIA SOTTODIAGNOSTICATA

A dire la verità, la patologia viene diagnosticata, in Italia, con un ritardo di circa 7 anni in Italia. Mentre negli altri Paesi europei questo ritardo raggiunge i 10-15 anni. “Essendo una malattia sconosciuta, spesso il dolore viene interpretato come un semplice malessere mestruale. I sintomi non diagnosticati possono portare a conseguenze importanti quali la sub-fertilità o, addirittura, all’ infertilità. Non tralasciamo che l’endometriosi, in età fertile, è la prima causa di occlusione intestinale”.

TRATTAMENTI E CURE EFFICACI

Ampio spazio viene dato alle cure farmacologiche ormonali, sia in fase di prevenzione secondaria, pre-chirurgica e, soprattutto, post chirurgica, per evitare delle recidive. “Si utilizzano, quindi, estroprogestinici, progestinici, inibitori (molecole che servono a ridurre gli estrogeni presenti) delle aromatasi. Ovvero quell’enzima che converte praticamente in estrogeni altri tipi di molecole. In presenza di cisti ovariche o quando la terapia farmacologica non sia efficace nel controllo del dolore, si ricorre al trattamento chirurgico. Un ruolo importante è ricoperto dall’alimentazione al fine di tenere sotto controllo l’infiammazione e il dolore. “Il consiglio, che vale sempre, è di limitare l’uso della carne rossa (due-tre volte la settimana), implementare le fibre con consumando frutta e verdura, però stando attenti alla provenienza, proprio per evitare l’acquisizione dei famosi interferenti endocrini.”  

One thought on “ENDOMETRIOSI, UNA MALATTIA SCONOSCIUTA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *